BMW E70

Con la sigla BMW E70 si riferisce alla seconda generazione della BMW X5, auto SUV, di fascia alta prodotta dalla casa automobilistica tedesca BMW dal 2006.

image

1. Profilo e storia. (Profile, and history)
Riepilogo caratteristiche. (Features summary)
Di seguito vengono mostrate le caratteristiche relative alle varie versioni previste per la gamma E70 in Europa:

1.1. Profilo e storia. Progettazione di interni ed esterni. (Design of internal and external)
LE70 è stata lultima X5 progettato dalléquipe diretto da Chris Bangle: "ci potrebbe essere un paio di anni, il controverso designer americano avrebbe lasciato la BMW impegnarsi in altre attività nel campo del design. Mantenendo le impostazioni principali del corpo vettura, al fine di identificare e riconoscere al volo il nuovo SUV BMW come la X5 E70 avuto anche molte differenze, anche di notevole importanza. Prima di tutto, il corpo della vettura è stato più lungo di circa 20 cm, e questa soluzione è stata applicata, non tanto per la necessità di avere un abitacolo più spazioso e vivibile, come per quello di dare la possibilità di montare una terza fila di due posti a sedere e può ospitare fino a sette persone. Questa caratteristica avrebbe permesso di far fronte con le stesse armi di uno dei rivali più temuti della E70 avrebbe dovuto affrontare, vale a dire lAudi Q7, con cui la Casa di Ingolstadt, ha per questo tipo di vetture e che tra le frecce al suo arco, si può essere approvato per sette posti a sedere. È proprio il suo massimo sviluppo in lunghezza, lE70 è un corpo vettura più imponente, sensazione data anche dalla maggiore larghezza di circa 9 cm, e laltezza della E70 è di 13 mm più in basso rispetto al suo predecessore. Ma le differenze non sono finite qui: il frontale è tipicamente BMW, messo in mostra i nuovi fari sempre doppi proiettori circolari rulli, ma con in più una "goccia", e disposti in modo che essi sono stati quasi ad avvolgere langolo tra il cofano motore e la griglia. La griglia a doppio rene è più sviluppata, ma dal punto di vista del design non aveva altri grandi differenze rispetto al precedente, e così è il paraurti che era stato riprogettato da cima a fondo, ma aveva conservato le impostazioni generali del modello precedente. La vista laterale permette di vedere laumento della misura del ritmo di oltre 11 cm, una soluzione che ha contribuito alla già citata possibilità di montaggio con tre file di posti a sedere al posto di due. da un lato è scomparso il camber della giunzione tra le altre due curve, in corrispondenza del passaruota. Questi, quindi, sono stati lasciati in vita, ma separati luno dallaltro lato. La coda è stata caratterizzata da nuovi fari, attingendo sempre "L", ma sostanzialmente modernizzato e che fasciavano più langolo tra la coda e il lato. Era ancora presente lo spoiler sul tetto, per sottolineare la vocazione sportiva di questo SUV, ma anche per ottimizzare il Cx della vettura, è ora pari a 0.33. Labitacolo era più spaziosa e la posizione di guida, mentre riprogettato da cima a fondo, ha mostrato il classico family feeling BMW, soprattutto nella console centrale, dove le prese daria e lo schermo si fosse invertita la posizione, e nel tunnel centrale, dove è stato lormai consueto manopola, sistema iDrive, che in questo caso era al suo debutto sul X5, mentre era stata eliminata la leva del freno a mano, sostituito dal pulsante che ha attivato un comando elettromeccanico.

1.2. Profilo e storia. La struttura, meccanica e motori. (The structure, mechanics and motors)
Pur essendo aumentato di dimensioni generose, lE70 ha conservato allincirca gli stessi valori della massa a vuoto, grazie allutilizzo di materiali leggeri, come lalluminio e la plastica, rispettivamente, per i componenti come il cofano e i parafanghi. Di fronte a ciò che il designer ha lavorato molto duramente per aumentare la rigidità torsionale, in salita da 23.500 a 27.000 Nm / grado. A questo risultato ha contribuito limplementazione di nuove barre di rinforzo. Sul fronte della meccanica, telaio, levento più significativo è stato il nuovo quadrilatero anteriore trasversale, che ha sostituito il più economico e meno raffinato di tipo MacPherson. Il posteriore conservato luso della soluzione multi-link, anche se adattato per la carreggiata più larga. A completare il quadro con molle elicoidali, ammortizzatori idraulici e barre anti-rollio. A richiesta può essere montato sulla gestione attiva degli ammortizzatori e barre. Limpianto frenante era di quattro dischi autoventilanti, di dimensioni maggiori rispetto a quelli montati al E53. Lo sterzo era a pignone e cremagliera con servoassistenza idraulica e la possibilità di integrare il tutto con il dispositivo Active Steering, che varia il rapporto di trasmissione dello sterzo in base alla velocità della vettura. Al suo debutto nel mercato europeo, la X5 E70 è disponibile in due varianti di motore a benzina più un diesel:
3.0 d: motore M57D30TÜ2 turbo diesel common rail 2993 cm3, con una potenza massima di 235 CV.
4.8 i: motore V8 N62B48 da 4799 cm3, con una potenza massima di 355 CV.
3.0 motore: N52B30 da 2996 cm3, con una potenza massima di 272 CV.
Tutti i motori sono forniti con cambio automatico a 6 marce. Lall-wheel drive dove ogni versione aveva la serie era già il tipo xDrive, cioè un sistema di trazione integrale "intelligente" che gestiva la ripartizione automatica della coppia motrice su ciascuna delle quattro ruote. Questo sistema aveva debuttato nel 2003 su alcuni modelli BMW, e tra questi le ultime X5 E53 post-restyling.

1.3. Profilo e storia. Evoluzione. (Evolution)
LE70 ha iniziato la sua carriera in Europa a partire dalla primavera del 2007 ed è stato offerto in quattro livelli di allestimento. Lunico ad avere un unico set up abbastanza pieno, è stato il 4.8 è. Entro la fine dellanno la gamma si amplia con larrivo della X5 3.0 sd, che è stato di diverso modello carburante diesel per la maggior potenza di 3 litri, data dalla doppia sovralimentazione, e poi ha raggiunto fino a 286 CV. Nel 2008 cè stato un cambiamento di nome per tutta la gamma, che a quel punto ha adottato lacronimo xDrive come parte integrante della denominazione, per meglio sottolineare la presenza cottage sistema di trazione integrale. Così, per esempio, la X5 3.0 d è diventato lX5 xDrive30d, mentre lX5 4.8 sono diventato una X5 xDrive48i, e così via. Un altro cambio di nome era nella versione di punta diesel, che è stato rinominato X5 xDrive35d, dove la figura 35 in luogo del teorico simbolo 30sd voluto focalizzare meglio lindice di prestazioni di 3 litri bi-turbo diesel. Nel mese di aprile 2009 presso il Salone di New York è stata presentata una versione in qualche modo rivoluzionario, in ogni caso, destinato a diventare il top di gamma X5 E70: questa versione è stata la X5 M, dove la lettera M indicato lintervento della M GmbH assessorato allo sport della BMW per rendere più sportivo il comportamento della vettura e darle una performance del fuoco. In questo caso è stato montato il motore V8 biturbo da 4.4 litri di X6, la cui potenza massima è stata, tuttavia, vanno da 408 a ben 555 CV, cioè 147 CV in più rispetto allunità di origine e fino a 200 HP in più che fino a quel momento era il più potente di una X5 E70. Naturalmente, un aumento di prestazioni è stato anche adattato tutta la meccanica, il design del telaio, sospensioni specifiche e freni più grandi. Al contrario, nel caso della X5 M è stato il più grande sistema frenante mai montato su una BMW della serie, con dischi freno da ben 395 mm di diametro sullavantreno e 385 mm al retrotreno. Lunica altra BMW equipaggiata con il sistema del freno era la X6 M, praticamente la stessa auto, ma con il corpo più sagomato e simile a quella di una berlina-coupé. Tra le altre nuove caratteristiche che si trovano su una X5 M, va ricordato, inoltre, linstallazione di un MSport automatica a 6 marce. Esternamente, la X5 M è stato riconosciuto per il paraurti dal disegno più aggressivo per le grandi ruote da 20 pollici dal design specifico. La commercializzazione di questo modello è stato lanciato nel settembre del 2009.
A metà del 2010, lE70 incluso il restyling di metà carriera: esternamente, gli aggiornamenti sono stati solo di dettaglio, e consisteva principalmente le luci posteriori, dotato di una fila di luci a led e paraurti ridisegnati e con una maggiore superficie verniciata nel colore della carrozzeria. La stampa di quel periodo, ha parlato del paraurti interamente solido, ma in realtà una parte inferiore del paraurti è stato ancora in plastica nera, così come gli archi dei passaruota. Dal punto di vista della gamma motori, tuttavia, la notizia è stata più corposi e più numerosi: il xDrive30i è stato sostituito dal xDrive 35i, alimentato da un 3 litri turbo da 306 CV, il xDrive48is ha dato modo alla xDrive50i con il nuovo V8 da 4 litri 408 CV. E stato lo stesso V8 della versione M, ma in versione "civile". E poi, ancora, il 3 litri turbo-diesel è andato da 235 a 245 CV di potenza massima, mentre la variante con doppia sovralimentazione, ha visto il suo aumento di potenza da 286 a 306 CV, rendendo questo motore i primi 3 litri a gasolio oltre 100 CV / litro. La X5 attrezzata con questultimo motore è stato battezzato nella X5 xDrive40d. Tra le altre novità introdotte con il restyling, va notato, inoltre, larrivo del nuovo cambio automatico Steptronic a 8 rapporti a gestione elettronica, mentre il sistema DPC Dynamic Performance Control, che agisce come un differenziale elettronico per la distribuzione della coppia e che era un accessorio a pagamento è ormai uno standard. Nel 2011 non cerano notizie di qualsiasi tipo, mentre nel 2012, quando la gamma dei E70 sembrava destinato per la pensione, una nuova molto significativo, andò ad aggiornare la gamma dei grandi SUV bavarese. Questa la notizia data dallarrivo della X5 M50d, un potente diesel versione è equipaggiata con il N57S, cioè un motore che passerà alla storia per essere stato il primo mai arredate con tripla sovralimentazione. Il punto di partenza è sempre il ben noto da 3 litri turbodiesel common-rail, ma grazie allausilio di tre turbocompressori, la potenza massima di uscita ha raggiunto la notevole altitudine di 381 CV, che è quasi 130 CV / litro, un risultato che fino a poco tempo fa sarebbe stato impensabile prima per un motore diesel. Nel mese di agosto del 2013, tuttavia, la gamma di E70, ora il vecchio di sette anni, ha completato il suo ciclo di vita e che è stato rimosso dagli elenchi, lasciando la terza generazione della X5 F15.

1.4. Profilo e storia. Riepilogo caratteristiche. (Features summary)
Di seguito vengono mostrate le caratteristiche relative alle varie versioni previste per la gamma E70 in Europa:

sigla BMW M 70 per esteso M 70 B50 si intende un motore a scoppio alimentato a benzina prodotto dal 1987 al 1994 dalla Casa automobilistica tedesca BMW Questo
Con la sigla BMW S 70 si intende una famiglia di motori a combustione interna a ciclo Otto, con un frazionamento 12 cilindri a V di 60 prodotti dal 1990
l impostazione del corpo vettura della F15 riprende quella del modello precedente, la E70 ma con aggiornamenti stilistici volti ad attualizzarne l aspetto. Il frontale
modello prodotto dalla BMW dal 2013, vedi BMW Serie 2. La Serie 02 è una famiglia di autovetture di fascia medio - alta prodotte dalla BMW tra il 1966 ed il
motore N57D30T0 viene montato su: BMW 740d F01 F02 2009 - 12 BMW X6 xDrive40d E71 04 2010 - 11 2014 BMW X5 xDrive40d E70 06 2010 - 06 2013 Dal mese di
Disambiguazione Se stai cercando altri significati, vedi BMW disambigua La BMW sigla di Bayerische Motoren Werke, traducibile in italiano come fabbrica
una famiglia di autovetture prodotte dalla Casa automobilistica tedesca BMW tra il 1968 ed il 1976. La famiglia delle vetture nate dal progetto E9 si
mercato USA BMW X5 E70 xDrive35i 06 2010 - 06 2013 BMW X5 F15 xDrive35i 04 2014 - 06 2018 BMW X6 xDrive35i E71 04 2010 - 09 2014 BMW X6 xDrive35i
giri min. Questo motore è stato montato su: BMW X5 4.4i E53 2003 - 06 Nel caso della seconda serie della X5, la E70 il motore è stato leggermente rivisto
dalla Casa automobilistica tedesca BMW Il progetto E71 fu avviato nel 2003, due anni dopo l avvio del progetto E70 quest ultimo destinato alla realizzazione

prodotta dal 1936 al 1940 dalla Casa automobilistica tedesca BMW A metà degli anni trenta, la BMW riusciva a strappare non pochi successi grazie alle sue
Il BMW VI era un motore aeronautico a 12 cilindri a V di 60 raffreddato ad acqua realizzato dalla tedesca BMW Flugmotorenbau GmbH negli anni venti. Fu
da 272 CV: BMW 630i E63 - 64 2007 - 10 BMW X3 3.0si E83 2006 - 10 BMW X5 3.0si E70 2007 - 10 Per quanto riguarda invece il mercato statunitense, e partendo
Il BMW N63B44 è un motore a scoppio alimentato a benzina prodotto a partire dal 2008 dalla Casa automobilistica tedesca BMW Questo motore esordisce sulla
Con la sigla BMW E60 si intende la quinta serie della BMW Serie 5, autovettura di fascia alta prodotta dalla Casa automobilistica tedesca BMW dal 2003 al
BMW R1150 RT BMW R1150 GS BMW R1200 GS BMW R1200 S BMW R1200 R BMW R1200 RS BMW R1200 RT BMW R1200 ST BMW K75 BMW K100 BMW K1100 LT BMW K1200 RS BMW K1200
235 CV M57TU2D30OL BMW 530d 530xd E60 61 2007 - 10 BMW X5 3.0d E70 2007 - 2010 BMW X6 xDrive30d E71 2008 - 10 Vi è infine un ulteriore variante, codificata
Con le sigle BMW E65, BMW E66, BMW E67 e BMW E68 si intendono le quattro varianti della quarta serie della BMW Serie 7, autovettura di lusso della Casa
La BMW S 1000 RR è un modello di motocicletta ad alte prestazioni prodotta dall azienda tedesca BMW a partire dal 2008. Dal 2013 questa moto viene prodotta

BMW F15

La sigla BMW F15 identifica la terza generazione della X5, unautovettura tipo di SUV di segmento E prodotta dal 2013 al 2018 dalla casa automobilistica tedes...