BMW F20

F20 è il codice che identifica la versione a 5 porte della seconda generazione della Serie 1, unautovettura del segmento C prodotta a partire dal 2011 al 2019, dalla casa automobilistica tedesca BMW. La variante a 3 porte, avere un secondo momento, nellintervallo, ha preso il codice F21.

image

1.1. Storia e profilo. Debutto. (Debut)
La presentazione ufficiale al pubblico, ha avuto luogo presso il salone di Francoforte a settembre 2011, è stata anticipata dalla presentazione alla stampa, che ha avuto luogo il 5 giugno dello stesso anno.

1.2. Storia e profilo. Design e interni. (Design and interior)
In generale va detto che la precedente Serie 1 vengono mantenute le proporzioni tra i volumi del corpo: potete trovare tali caratteristiche come il lungo cofano motore, che è in contrasto allabitacolo indietro, il tutto finalizzato a dare slancio alla linea. I bordi taglienti della prima generazione della compatta bavarese sono più smussata e arrotondata, una tendenza stilistica dettata non più da Chris Bangle, che si è dimesso un paio danni prima da parte di BMW, ma dal suo successore Adrian van Hooydonk, che ha sostituito il designer americano. La parte anteriore della F20 rivela alcune delle principali nuove funzionalità, come ad esempio i gruppi ottici, sempre a doppia parabola, ma dal taglio triangolare che conferisce una particolare personalità alla vettura, che fin dalla sua nascita, ha diviso nettamente tra sostenitori e detrattori. Unaltra caratteristica particolare della facciata della F20 è di andare in griglia inclinata leggermente in avanti, un aspetto che sembra ricordare le BMW degli anni settanta. E ancora, il cofano è segnato da quattro nervature diagonali che convergono verso la griglia. La vista laterale mette in evidenza le linee più morbide dei bordi rispetto al modello precedente, pur mantenendo la tendenza a creare particolari giochi di luce e ombre che hanno fatto in modo speciale le BMW degli ultimi dieci anni.
Dalla vista laterale si guardano le altre cose, la ricezione di un particolare stilistico e funzionale, quale indicatore di direzione integrato nel retrovisore esterno. Gli elementi sono ormai inevitabile, come lHofmeister-Knick e la nervatura laterale che va in corrispondenza delle maniglie delle portiere. La linea di cintura alta e il tetto spiovente nella parte posteriore, danno un aspetto di maggiore sportività. Vista a posteriori, la F20 mostra la sua sportività grazie ai passaruota, leggermente curvo, e il piccolo spoiler sul tetto. I fari piazza a spigoli smussati sono led con grafico a strisce orizzontali.
Labitacolo la F20 è una torsione sul modernizzato concetti di ergonomia, eleganza e sportività che sono necessari in unauto appartenente al sub-segmento premium. Ora tipica ed essenziale sono il cockpit orientato verso il guidatore e la presenza della manopola delliDrive in una parte del tunnel separati stilisticamente dal resto del tunnel, una soluzione che ricorda molto da vicino il grande Serie 6 ha introdotto un paio di mesi prima. Tuttavia, ci sono soluzioni puramente razionale, come il buon numero di tasche e vani portaoggetti. Labitabilità da parte dei passeggeri è aumentato leggermente al di grazie al passo cresciuto di 3 cm, ma, soprattutto, la capacità del bagagliaio, che ha beneficiato di un significativo incremento, passando da 360 litri.

1.3. Storia e profilo. La struttura, meccanica e motori. (The structure, mechanics and motors)
La seconda generazione della Serie 1 è stato costruito su una piattaforma progettata e costruita per, con le opportune modifiche e adattamenti, anche nella sesta generazione della Serie 3, firmato F30. Meccanica di base, dallottimale distribuzione dei pesi, che comprende le tracce allargata a 5.1 cm allanteriore e 7.2 cm al posteriore, la sospensione anteriore in lega di alluminio, con la geometria a doppio snodo e una posteriore multilink a 5 bracci. Limpianto frenante prevede dischi su tutte e quattro le ruote, ed è accompagnata da dispositivi ABS, DSC e lESP. Lo sterzo utilizza un servocomando elettromeccanico e-su richiesta-può essere integrato con un dispositivo in grado di variare lincidenza in funzione della velocità. Al suo debutto, la F20 è dotato di cinque motori, due a benzina e tre diesel, tutti con turbocompressore di tipo twin-scroll a doppia camme in testa con fasatura variabile delle valvole Bi-VANOS e ascensore variabile Valvetronic:
118d: stesso motore della 116d, ma con un flusso di potenza di 143 CV.
118i lo stesso motore della 116i, ma con una potenza di 170 CV.
120d: stesso motore della 118d, ma con una potenza di 184 CV.
116d: motore N47D20 turbo diesel common rail da 1995 o nel 1598 dal 2013 cm3 di cilindrata e con una potenza massima di 116 HP.
116i motore: N13, 1598 cm3 potenza di 136 CV.
Il cambio è di solito un manuale a 6 marce, ma in opzione è possibile avere il cambio automatico a 8 rapporti, e, come ulteriore opzione, si può avere con comandi al volante.

1.4. Storia e profilo. Gli arredi le attrezzature. (The furnishings and equipment)
In Italia, la F20 ha debuttato in tre livelli di allestimento, che può essere combinato con qualsiasi motore tra quelli disponibili:
Sport: corpo superiore leggermente segnato in chiave sportiva, grazie a elementi come gli inserti in nero lucido sulla carrozzeria. La sua dotazione di serie comprende: cerchi in lega da 16", volante in pelle e sedili sportivi.
Urbano: il livello di preparazione di base più verso il lusso, ma senza alcune funzionalità presenti nelle versioni di questo Sport, come i sedili sportivi e gli inserti in nero lucido, che in questo caso, lasciare gli inserti cromati.
La base, la preparazione dellattacco, la cui dotazione di serie comprende: doppi airbag frontali, airbag laterali anteriori, airbag per la testa, climatizzatore manuale, ABS, DSC, ESP, computer di bordo, specchi retrovisori esterni regolabili elettricamente e riscaldabili, sedili anteriori regolabili in altezza, volante regolabile in altezza e profondità, cerchi in lega da 16", sedile posteriore diviso, radio con lettore CD, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, poggiatesta posteriori.

2. Evoluzione. (Evolution)
La produzione della nuova Serie 1 è stato avviato subito dopo la presentazione alla stampa, 5 porte, mentre la commercializzazione è stata lanciata il 17 settembre 2011. Limpianto di produzione è uno di Ratisbona, come nel caso delle precedenti Serie 1 a 5 porte.
Nel marzo 2012, la gamma è stata ampliata con larrivo di tre nuovi modelli, sempre 5 porte: una è la 125i, alimentato da una variante alimentato da 2 litri turbo N20, che in questo caso raggiunge una potenza massima di 218 CV e altre notizie per il mese di marzo 2012 è rappresentato dal 116d efficient Dynamics, spinto da un motore 1598 del 114d, ma con misure per ridurre ulteriormente le emissioni, il consumo di carburante e potenza. In questo modo, il modello diventa la prima BMW a scendere sotto la soglia dei 100 grammi di CO2 per ogni chilometro percorso. La terza novità di marzo 2012 tuttavia, la 125d equipaggiata con il 2 litri twin-turbo N47 in grado di raggiungere 218 CV di potenza massima. Inizialmente, questi cambiamenti non sono stati proposti in tutti i mercati, ma solo su alcuni mercati, tra cui il tedesco e austriaco. In Italia, per esempio, sarebbe venuto solo dopo tre mesi. Nel mese di giugno è iniziata la produzione del F21, cioè la versione a 3 porte, che stabilisce la scomparsa dal listino del precedente 3 porte, noto anche con lacronimo E81. In quelloccasione, la gamma motori è ampliata con larrivo del modello base, la 114i alimentato da un 1.6 sovralimentato a bassa pressione e con una potenza di 102 CV, e la versione di punta, la M135i equipaggiata con il potente di 3 litri turbo da 320 CV, montato anche su F12 e F13. Non solo, ma anche unaltra nuova tecnologia ha reso il suo aspetto, e cioè la trazione integrale xDrive, che per la prima volta va ad applicare, per un BMW di segmento C. I modelli stimati con una nuova soluzione tecnica sono due: il top di gamma M135i e 120d, che, però, possono sempre essere ordinato con trazione posteriore. Nellautunno dello stesso anno, unaltra versione, questa volta in versione diesel, che è andato ad arricchire la gamma con la 114d, spinta dallo stesso motore modelli 116d efficient Dynamics, ma indebolito da 116 a 95 CV. Gli aggiornamenti successivi si è verificato nel mese di luglio del 2013, quando il prezzo viene visualizzato un elenco in 118d xDrive: con questo modello, la trazione integrale fa la sua comparsa anche nella fascia bassa della gamma F20. Il motore è lo stesso del normale versione a trazione posteriore.

2.1. Evoluzione. Il restyling del 2015. (The restyling of the 2015)
Al motor show di Ginevra 2015, è stato presentato il restyling della F20: aggiornamenti includono un design del frontale, che adotta una nuova calandra e nuovi fari con nuove luci diurne-ring. Anche il posteriore è stato rivisto e ora dispone di nuove luci posteriori dal disegno di una forma di "L", per uniformarsi allo stile del resto della gamma BMW. Anche i gruppi ottici posteriori incorporare la tecnologia a LED.
Nuova coerente anche per quanto riguarda la gamma motori, dove il top di gamma M135i vede il suo aumento di potenza da 320 a 326 CV, ma soprattutto dove si ha anche il debutto del nuovo e innovativo per la Serie 1 motori a 3 cilindri, sia benzina sia diesel. In particolare, il precedente 114i è stato sostituito da un nuovo 116i, sotto il cui cofano è montato un tre cilindri da 1.5 litri con potenza massima di 109 HP. Il precedente 116i è invece rinominato la 118i, ma nei primi mesi mantiene il vecchio motore da 136 CV, anche se di poco aggiornato. Solo nellestate del 2015, sarà il trasferimento al nuovo 1.5 turbo da 136 CV. Come per il vecchio 118i (170 HP, sarà sostituito da un 120i con motore da 177 CV. Questultimo mantiene il vecchio 1.6 N13 senza ulteriori esitazioni. Anche sul fronte del diesel è un tre cilindri da 1.5 litri, ma con una potenza di 116 CV e fornito per la 116d. Questultimo, tra le altre cose, è di nuovo disponibile in configurazione "pulita" EfficientDynamics. I motori Diesel a 4 cilindri, a loro volta, sono derivati da tre cilindri diesel e consistono di un 2 litri motore diesel disponibile in tre livelli di potenza: 150 CV per la 118d, 190 CV per la 120d e 224 CV per la 125d. I primi due sono disponibili anche con la trazione integrale, mentre la trazione integrale con un motore a benzina, lunica opzione resta che optare per il motore 3 litri turbo in M135i xDrive.
Estate del 2016 sarà un po di aggiornamenti per quanto riguarda i motori a benzina: i modelli 120i e 125i può vedere, infatti, larrivo dei nuovi motori modulari a 4 cilindri) e, rispettivamente, 184 e 224 CV. Al vertice della gamma, tuttavia, la M135i cede il M140i, equipaggiata con il nuovo 3 litri modulare, ancora una volta, sovralimentato con turbocompressore con una potenza massima di 340 CV. Il M140i, come il modello che lha preceduta, può essere a trazione posteriore o full.

2.2. Evoluzione. La riprogettazione del 2017 e la fine della produzione. (The redesign of the 2017 and the end of the production)
Nel maggio del 2017, il veicolo è soggetto a un altro aggiornamento, il secondo restyling, questa volta meno pronunciato e rivoluzionario rispetto a quella del 2015. Esteticamente, ci sono cambiamenti di dettaglio con i nuovi inserti in nero per la carrozzeria, fari bruniti, sia la parte anteriore e posteriore, le variazioni più consistenti sono gli interni che includono un nuovo cruscotto, e il cruscotto ridisegnato con nuovi materiali e finiture. Nessuna novità per quanto riguarda la gamma motori.
Nel maggio del 2019 è stata presentata la terza generazione della Serie 1, che è il motivo per cui, tra il giugno e il luglio dello stesso anno, la F20 ha iniziato a scomparire gradualmente da listini in europa. La F20 è stata lultima BMW segmento C con la trazione sulle ruote posteriori, il nuovo modello di condividere la sua piattaforma con lultima Mini, da cui erediterà lo schema meccanico del tipo "tutti avanti".

2.3. Evoluzione. La Serie 1 Berlina. (The 1 Series Sedan)
Costruito e venduto da febbraio 2017 solo per il mercato cinese, nellestate del 2016, è stato annunciato il lancio di una nuova variante denominata BMW Serie 1 Berlina con il nome in codice BMW F52, e che in pratica si propone come una versione della tre volumi di segmento C, la bavarese, come ha fatto la Mercedes con CLA e Audi con la A3 Berlina. Lauto è prodotto dal produttore cinese Brilliance, che attraverso una joint-venture con la casa, prodotti in stabilimento di Shenyang. Creato in sinergia tra il vecchio stile BMW, e la casa orientale, lIntroduzione del dimensionalmente si va a collocare tra lomonima due volumi e la Serie 3, con una lunghezza di 4.456 mm, una larghezza di 1.803 mm e unaltezza di 1.446 mm con un passo molto generoso di 2.670 mm in relazione alla macchina. I motori, tutti a benzina e turbocompresse, dovrebbero essere rispettivamente il 118i da 1.5 litri a 3 cilindri da 136 CV, la 120i 2.0 litri a 4 cilindri da 192 CV e 125i 2.0 litri a 4 cilindri, 231 cv.
Infatti, a livello tecnico, la vettura non ha nulla in comune con la nota 2-volume 3-o 5-porte, dal momento che la base tecnica è derivato da quello utilizzato dalla Mini di terza generazione o la piattaforma UKL, che vengono mantenute soluzioni tecniche, come la trazione anteriore e motore trasversale. Questa piattaforma aveva già cominciato ad essere utilizzato nella produzione di BMW, anche quella destinata al vecchio Continente, come il lancio nel 2014 e nel 2015 di un minivan Serie 2 Active Tourer e Gran Tourer e la seconda generazione del SUV X1, sia con il regime tutti insieme. In questo senso, la Serie 1 Berlina rappresentano il primo berlina classico della casa dellelica contare la trazione anteriore e con motore trasversale.

F20 è stata introdotta nel 2011 e commercializzata fino all estate del 2019, quando è stata sostituita dalla terza generazione, nota con la sigla F 40
La sigla BMW F 30 identifica la sesta generazione della Serie 3, un autovettura berlina di segmento D prodotta dal 2012 al 2019 dalla casa automobilistica
Con le sigle BMW F 01 e BMW F 02 versione a passo lungo si intendono le due varianti della quinta serie della BMW Serie 7, autovettura di punta ammiraglia
sigla BMW N47 si intende una famiglia di motori diesel per uso automobilistico prodotti dal 2007 al 2017 dalla casa automobilistica tedesca BMW Si tratta
La BMW Serie 3 GT sigla di progetto F 34 è un autovettura di tipo due volumi di fascia medio - alta prodotta a partire dal 2013 dalla casa automobilistica
Le sigle BMW F 12 ed F 13 identificano i due modelli costituenti la terza generazione della Serie 6, un autovettura di fascia alta prodotta dal 2011 al 2018
La BMW Serie 4 è un autovettura di fascia medio - alta prodotta a partire dal 2013 dalla casa automobilistica tedesca BMW in tre varianti di carrozzeria:
La sigla BMW F 39 indica la prima generazione della BMW X2, un SUV di segmento C prodotto dal 2017 dalla casa automobilistica tedesca BMW È prodotta a
La BMW F 800 è una motocicletta prodotta da casa motociclistica tedesca BMW a partire dal 2006. La F 800 è prodotta in versioni differenti: la F 800 S
Disambiguazione Se stai cercando altri significati, vedi BMW disambigua La BMW sigla di Bayerische Motoren Werke, traducibile in italiano come fabbrica
su: BMW M135i xDrive F20 F 21 06 2012 - 02 2015 BMW 640i F 12 F 13 01 - 2011 - 09 2018 BMW 640i Gran Coupé F 06 03 2012 - 09 2018 BMW 740i 740iL F 01 F 02 06 2012 - 07 2015

Serie 2 Active Tourer sigla di progetto F 45 è una monovolume prodotta dalla casa automobilistica tedesca BMW dal 2014. Il modello, annunciato nel febbraio
Con la sigla BMW F 10 si intende la sesta serie della BMW Serie 5, autovettura di segmento E prodotta dalla casa automobilistica tedesca BMW fra il gennaio
La sigla BMW E87 identifica la versione a 5 porte della prima generazione della Serie 1, un autovettura di segmento C prodotta dalla casa automobilistica
La BMW F 800 GS è una motocicletta prodotta dalla casa motociclistica tedesca BMW Motorrad dal 2008, che si va a inserire nel segmento delle enduro stradali
BMW N 20 per esteso N 20 B 20 identifica un motore a scoppio sovralimentato a benzina prodotto dal 2011 al 2017 dalla casa automobilistica tedesca BMW
un autovettura di fascia alta prodotta dalla Casa automobilistica tedesca BMW in varie edizioni a partire dal 1972. Nel marzo del 2010 ha debuttato
La BMW G 20 è la settima generazione della BMW Serie 3, un autovettura berlina di segmento D prodotta a partire dal 2019 dalla casa automobilistica tedesca
anche come BMW M o BMW Motorsport, è un azienda automobilistica fondata nel 1972, divisione sportiva della casa automobilistica tedesca BMW Al momento
La sigla BMW F 26 identifica un crossover - SUV di fascia medio - alta prodotto dal 2014 al 2018 dalla Casa automobilistica tedesca BMW corrispondente alla
primo motore prodotto con il marchio BMW Il 20 marzo del 1917 la Rapp Motorenwerke, in seguito trasformatasi nella BMW GmbH, depositò la documentazione del